• giovedì, 27 luglio - 00:41

    34enne civitavecchiese arrestato dalla Polizia di Stato dopo aver percosso la fidanzata

    Pubblicato il 27 dicembre 2014 da Direttore.

    L’uomo si era dato alla fuga con l’auto della ragazza dopo averla malmenata, appropriandosi anche del suo iphone.

    CIVITAVECCHIA – Il tutto è avvenuto in maniera fulminea e alla ragazza non è rimasto altro che dare l’allarme alla Polizia intorno alle 3,30 del mattino, dopo essere stata aggredita violentemente a calci e pugni dal fidanzato in stato di ubriachezza, rimasta a piedi e senza il cellulare che l’uomo le aveva sottratto.

    Gli agenti del Commissariato cittadino, dopo essere giunti sul posto e verificato la situazione, si sono messi immediatamente sulle tracce del fuggitivo avviando una serrata caccia all’uomo, individuandolo mentre si dirigeva in direzione di Santa Marinella. Alla vista della volante ha abbandonato la vettura dandosi alla fuga a piedi, ma è stato di lì a poco bloccato. L’uomo ha inveito contro i poliziotti continuando con il suo atteggiamento violento sferrando pugni e calci in direzione degli agenti, continuando successivamente anche nei locali del Commissariato, dove nel frattempo era stato condotto.

    Per lui è scattato l’arresto e si trova ora recluso nel carcere circondariale di Aurelia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dovrà rispondere di rapina, lesioni, danneggiamento, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

  • Partecipazioni e

    Necrologi online

    Il servizio è attivabile da computer, tablet e smartphone con estrema comodità. Anche chi lavora e vive in altre città d'Italia e all'estero potrà tenersi informati sugli eventi luttuosi.

    Tel 328/2307777 mail:

    redazione@lavocedelpopolo.net