• mercoledì, 12 dicembre - 04:45

    Marco Lodoli “A scuola con l’autore”

    Pubblicato il 15 marzo 2015 da Redazione.

    LADISPOLI – Il 26 febbraio il liceo “Sandro Pertini” ha accolto lo scrittore Marco Lodoli, insegnante, editorialista del quotidiano “La Repubblica”, scrittore di romanzi, racconti e saggi che hanno, spesso, come oggetto la scuola ed attingono direttamente dal suo vissuto.

    L’incontro si è svolto nell’Aula consiliare del Comune che per l’occasione ha ospitato 12 classi dell’Istituto, tutti studenti che hanno preso parte al progetto “A scuola con l’autore”, proposto dal “Punto Einaudi” di Roma.

    “L’obiettivo che ci siamo dati come scuola – afferma il D S, professoressa Fabia Baldi – è quello di motivare alla lettura offrendo agli alunni l’opportunità di conoscere un autore, relazionarsi a lui prima attraverso la sua opera e poi dando vita ad un dibattito”. Così, gli “studenti-lettori”, come sostengono gli stessi promotori, possono leggere, conoscere, capire, scegliere autori, libri, collane editoriali ma, soprattutto, dialogare direttamente con gli autori, superando il rapporto che per molti anni li conduce a conoscerli solo indirettamente su carta stampata.

    Lodoli, intervistato dagli alunni relativamente al saggio “Il rosso e il blu”, da cui è stato tratto l’omonimo film interpretato da Riccardo Scamarcio e Margherita Buy, ha proposto la sua visione della scuola, degli alunni e della società in cui viviamo. Punti di vista che alunni e docenti hanno contrastato o apprezzato perché quello che emerge è che, nonostante tutto, la scuola italiana, con pregi e difetti, rappresenta un momento di incontro, di scambio di idee, di dibattito ma, soprattutto, tra generazioni diverse messe a confronto.

    “Io credo – sostiene Lodoli in uno dei suoi interventi – che nonostante apparteniamo a generazioni diverse, e che sia indispensabile lo scontro e le divergenze di posizioni, chi sceglie di fare questo mestiere è come se non avesse mai smesso di essere a sua volta adolescente, come se contenesse dentro di sé una specie di fanciullino pascoliano, spostato nel tempo e contenuto nell’anima”, che fa parte del necessario bagaglio di chi approda a questa esperienza”.

    Al progetto si è affiancato il “Premio lettura”, rivolto agli studenti che in seguito alla lettura hanno elaborato una recensione. Come premio, i tre vincitori, hanno ottenuto un Buono-libri ,da poter utilizzare in libreria.

  • Partecipazioni e

    Necrologi online

    Il servizio è attivabile da computer, tablet e smartphone con estrema comodità. Anche chi lavora e vive in altre città d'Italia e all'estero potrà tenersi informati sugli eventi luttuosi.

    Tel 328/2307777 mail:

    redazione@lavocedelpopolo.net