• giovedì, 4 giugno - 02:59

    Le origini del pugilato civitavecchiese: capitolo ventinovesimo – Giuseppe Peris

    Pubblicato il 30 ottobre 2015 da Direttore.

    di Alessandro Bisozzi.

    CIVITAVECCHIA – Tra i tanti pugili civitavecchiesi in attività nel dopoguerra merita una citazione particolare Giuseppe Peris, che pur non passando mai tra i professionisti fu uno dei migliori dilettanti del periodo.

    Nato a Civitavecchia il 15 marzo 1931, peso piuma poi welter dotato di qualità raffinatissime, il giovane allievo di Carlo Saraudi affrontò circa sessanta combattimenti vincendone cinquanta. Perse solo di fronte a coloro che in seguito sarebbero diventati dei grandi campioni, come Altidoro Polidori o Luigi Coluzzi.  Tuttavia, più che l’ardore agonistico del confronto con l’avversario, egli acquisì da Saraudi, in maniera del tutto naturale, il piacere e la soddisfazione dell’insegnamento, diventando uno dei maestri più apprezzati della boxe locale.  Persona gentile e cordiale, Peris fu tra i fondatori della Società Sportiva “Civitavecchia Ring” che segnerà la terza parte, anch’essa ricca di successi, della storia del pugilato civitavecchiese.

    La sua eredità sportiva ha fruttato titoli del mondo, europei e italiani, conquistati da Pasqualino Morbidelli, dai fratelli Silvio e Gianluca Branco, da Massimo Morra e da Emiliano Marsili, talenti adamantini scoperti grazie al fine intuito di un rinnovatore e solido punto fermo della tradizione pugilistica civitavecchiese. Scopritore di talenti e istruttore instancabile, Giuseppe Peris, detto Peppe, continuò ad insegnare la noble art nella palestra di via Borghese fin quasi alla sua morte, avvenuta il 26 gennaio 1994.

    Il brano è tratto dal libro “I Campioni. Le origini del pugilato civitavecchiese.” di Alessandro Bisozzi.

  • Partecipazioni e

    Necrologi online

    Il servizio è attivabile da computer, tablet e smartphone con estrema comodità. Anche chi lavora e vive in altre città d'Italia e all'estero potrà tenersi informati sugli eventi luttuosi.

    Tel 328/2307777 mail:

    redazione@lavocedelpopolo.net