• domenica, 29 marzo - 05:29

    Le riflessioni di un lettore: “C’erano una volta i pizzardoni…”

    Pubblicato il 14 novembre 2016 da Direttore.

    CIVITAVECCHIA – Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un nostro concittadino su una vicenda accaduta di recente in città, che giriamo a chi di competenza per le risposte.

    Risultato immagine per vigili urbani civitavecchia“Una volta lungo le vie cittadine c’erano i pizzardoni, che con correttezza e senso del dovere fornivano delle informazioni alla collettività propedeutiche a evitare sanzioni.

    Il fatto.

    Un utente parcheggia in viale Garibaldi vicino ad uno stallo di sosta per diversamente abili. Appena terminato di parcheggiare vede passare un agente di polizia municipale a piedi e con cortesia chiede all’agente in questione quale è la delimitazione dello stallo di sosta per diversamente abili: per non incorrere nella sanzione chiedeva se il suo parcheggio era regolare. La risposta è stata si.

    Dopo circa 30 minuti quel povero utente trova sulla sua autovettura il contrassegno della sanzione, con la decurtazione di due punti sulla patente e sul contrassegno la scritta carro non disponibile.

    Allora occorre fare un po’ di chiarezza e delle domande:

    • Perché vengono fornite delle informazioni superficiali alla collettività che dopo esce fuori il contrario?
    • Che fine ha fatto quella correttezza di informazioni necessarie alla figura dell’agente di polizia municipale?
    • Che tipo di formazione viene fatta ai soggetti e/o al soggetto che lavora quotidianamente sulla sicurezza della viabilità?

    Credo che le domande non troveranno mai nessuna risposta da parte chi è preposto alla correttezza delle informazioni”.

  • Partecipazioni e

    Necrologi online

    Il servizio è attivabile da computer, tablet e smartphone con estrema comodità. Anche chi lavora e vive in altre città d'Italia e all'estero potrà tenersi informati sugli eventi luttuosi.

    Tel 328/2307777 mail:

    redazione@lavocedelpopolo.net