• sabato, 23 settembre - 02:19

    Le origini del pugilato civitavecchiese: ultimo capitolo

    Pubblicato il 24 novembre 2016 da Direttore.

    Dedicato a tutti i ragazzi del pugilato civitavecchiese.

    di Alessandro Bisozzi.

    CIVITAVECCHIA – I grandi personaggi fin qui citati sono stati certamente i più importanti, ma non gli unici protagonisti della storia del pugilato civitavecchiese. Moltissimi altri atleti sono saliti sul ring sognando di diventare famosi, conquistare trofei e glorie internazionali.
    Alcuni di loro sono passati professionisti, altri hanno lasciato un segno solo tra i “puri”. Meteore fugaci più o meno splendenti che hanno attraversato velocemente un’epoca favolosa ed eroica per il pugilato.

    Per diversi motivi – è stato già accennato nei primi capitoli – la boxe in passato ha trovato terreno fertile a Civitavecchia, in special modo tra le giovani generazioni appartenenti alle classi sociali più disagiate. Tra queste nuove leve si agitavano anime inquiete e avventurose, impazienti di impadronirsi delle tecniche di un’arte nobile e spietata che avrebbe permesso loro di avere delle speranze su cui fondare i propri destini. A tutti questi ragazzi va il riconoscimento di aver contribuito, a vari livelli, al miglioramento e alla diffusione di un’antica e meravigliosa disciplina sportiva. Ai loro maestri, artefici della preparazione e dei progressi evolutivi di varie generazioni di atleti, il merito di aver reso possibile la continuità di una tradizione prestigiosa e particolarmente cara alla nostra città.
    A noi, invece, il piacere di conservare viva la memoria di quegli avvenimenti risalenti ad un passato che in qualche modo ci appartiene.

    Ringraziamenti per il materiale, la documentazione e le tante informazioni fornite al sottoscritto – elementi preziosissimi per una fedele ricostruzione degli avvenimenti – ringrazio tutti coloro che hanno direttamente o indirettamente contribuito all’opera, e in particolare:

    – la gentile signora Marisa Saraudi – figlia di Carlo – per avermi messo a disposizione l’archivio fotografico di famiglia

    – la gentile signora Laura Crisostomi – nipote di Egidio Roversi – per le foto e alcune informazioni riguardanti suo nonno

    – Lorenzo Borrelli – nipote di Vittorio Tamagnini – per il materiale riguardante suo zio

    – Fabio Funari – figlio di Nicola – per il video documento sui pugili civitavecchiesi

    – Franco Spigarelli – genero di Alberto Guainella – per i documenti e il materiale fotografico

    – Antonio Pagani ed Edmondo “Lillo” Cupellari – valenti conoscitori del pugilato civitavecchiese – per aver collaborato alla ricerca di notizie e immagini

    – Maurizio Sebastiani – maestro responsabile dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Santa Marinella Ring”ed ex allievo di Carlo Saraudi e poi di Giuseppe Peris – per alcune informazioni sul recente passato della boxe locale

    – Pasqualino Morbidelli – ex campione italiano dei pesi piuma – per le notizie sulla sua carriera

    – Franco Scisciani – ex campione italiano dei pesi medi – per le foto e le interessanti chiacchierate condivise con il sottoscritto

    – Gianfranco Cataldo e Roberto Melchiorri – presidente e segretario della sezione civitavecchiese dell’“Unione Nazionale Veterani dello Sport” – per avermi messo a disposizione l’archivio della sede.

    – l’Associazione “Civitavecchia C’è” per aver sostenuto il progetto del libro

    – mio padre Franco, per avermi fornito alcuni preziosi aneddoti sulle vite dei pugili civitavecchiesi suoi amici e coetanei

    L’intero brano e le foto sono tratte dal libro “I Campioni. Le origini del pugilato civitavecchiese” di Alessandro Bisozzi.

  • Partecipazioni e

    Necrologi online

    Il servizio è attivabile da computer, tablet e smartphone con estrema comodità. Anche chi lavora e vive in altre città d'Italia e all'estero potrà tenersi informati sugli eventi luttuosi.

    Tel 328/2307777 mail:

    redazione@lavocedelpopolo.net