• venerdì, 21 febbraio - 16:28

    Migranti, Rifondazione Comunista: “I 5 stelle ad Anguillara sono più a destra di tutti”

    Pubblicato l'8 febbraio 2017 da Direttore.

    ANGUILLARA – “La vicenda della mancata adesione del comune al progetto SPRAR (sistema di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati) del Ministero dell’Interno lascia ancora di più l’amaro in bocca per coloro che, al ballottaggio, pensarono di votare 5 stelle per non votare la destra. I 5 stelle ad Anguillara sono più a destra di tutti, il fatto di non accogliere i migranti che fuggono da guerre e dall’Isis, rientra in un Risultato immagine per rifondazione comunista anguillaracontesto di politiche sociali zero per i migranti degno della destra più xenofoba del Paese. Le scuse portate avanti dall’amministrazione pentastellata non sono degne di replica, secondo loro l’accoglienza è una questione di ordine pubblico”.

    Lo afferma il circolo di Rifondazione Comunista Lago di Bracciano “Carlo Giuliani”.

    “Risulta evidente che il loro rifiuto deriva da una impostazione politica legata al fatto che immigrato significa delinquenza e problemi, non mettono in risalto invece il concetto di solidarietà ed accoglienza degno di un qualsiasi paese civile. I progetti SPRAR – aggiungono dal circolo del PRC – sono l’occasione concreta per la quale la pratica dell’inclusione sociale rappresenta una possibilità di vita per i rifugiati che fuggono da guerre e terrorismo foraggiate dall’occidente. Allo stesso tempo permettono alla comunità che li ospita di interagire con queste popolazioni al fine di contribuire a quello che in una società civile si chiama accoglienza. I progetti SPRAR sono finanziati quasi interamente dal Ministero (solo una parte residua il 5% spetta ai comuni che possono eventualmente offrire servizi in cambio) possono essere un’occasione per il paese di coinvolgere queste persone in lavori socialmente utili a vantaggio della comunità. In realtà l’aspetto umano prevale su tutto, basta considerare che possono rappresentare un elemento essenziale della crescita sociale di un paese. Riteniamo che il mancato assenso dell’amministrazione pentastellata rappresenti una volontà politica ben precisa: no all’accoglienza! In tutto questo si deve considerare che queste persone non recepiscono reddito da questo progetto, solo la possibilità di avere accesso ai servizi e una possibilità concreta di cambiare la loro tragica vita. Noi come Rifondazione Comunista interverremo per ribadire che una società si debba aprire e non chiudere in sé stessa, i fenomeni di intolleranza crescono in un contesto di contrapposizione mentre in realtà così non è, i migranti non sono delinquenti e non impediscono le libertà altrui”.

    • Migranti, UNICEF al G7: Proteggiamo i bambini

      In occasione del G7 a Taormina l’UNICEF chiede ai leader del G7 di adottare i sei punti della sua Agenda d’Azione per proteggere i bambini rifugiati e migranti. Secondo le ultime stime dell’UNICEF finora dall’inizio del 2017 almeno 200 bambini sono morti […]

      Migranti, Forza Nuova dice NO all’accoglienza ‘business’

      CIVITAVECCHIA – Forza Nuova Civitavecchia, attraverso il proprio Segretario cittadino Mirko Giannino, dichiara la ferma ed intransigente contrarietà ad ogni ipotesi o progetto che veda la propria città destinazione di centinaia di migranti. “Sentiamo il dovere morale e civico di intervenire […]

      Migranti, Unicef e Intersos assistono 130 minori stranieri salvati a Catania

      È di 251 minori, di cui oltre 200 minori stranieri non accompagnati (MSNA) il 17% su 1475 migranti tratti in salvo, il bilancio del primo mese di attività degli operatori del progetto che vede UNICEF e INTERSOS collaborare sulle navi della […]

      Migranti, sindaci del comprensorio convocati in Prefettura

      CIVITAVECCHIA – Sono 22 i sindaci dei comuni del comprensorio convocati per mercoledì prossimo alle 10,30 dalla Prefettura di Roma. Oggetto dell’incontro la presentazione del “piano nazionale di riparto dei migranti richiedenti asilo”. Sono stati convocati tra gli altri il sindaco di […]

      Migranti, Unicef: Operativo l’accordo di collaborazione con il Governo italiano

      “Le morti dei bambini nel Mar Mediterraneo non si fermano: ieri 2 ne sono annegati al largo dell’isola di Lesbo. Un dramma che non può lasciarci indifferenti. Per questo l’impegno dell’UNICEF prosegue senza sosta. La recente missione svolta da una delegazione dell’UNICEF […]

  • Partecipazioni e

    Necrologi online

    Il servizio è attivabile da computer, tablet e smartphone con estrema comodità. Anche chi lavora e vive in altre città d'Italia e all'estero potrà tenersi informati sugli eventi luttuosi.

    Tel 328/2307777 mail:

    redazione@lavocedelpopolo.net